homepage

l' uccello

Era una giornata d'inverno. Un grande freddo intorpidiva le membra e gelava  l'anima. Guardavo fuori sgomento. Improvvisamente uno splendido uccello con le ali spiegate volò sul mio balcone, si fermò e si raccolse tra le sue alette. Aprii un' anta del balcone con circospezione: Volò via;  in un attimo….. scomparve. Avvenne qualcosa di misterioso. Si portò via il mio cuore, la mia anima, parte della mia stessa vita, lasciandomi a lungo scombinato.Ho impiegato l'esistenza a cercare di capire che cosa mi fosse accaduto. L'ho intuito appena  adesso.   Quel meraviglioso volatile  era  l'amore; Volò via e non sarebbe tornato mai più; quel meraviglioso uccello eri tu che non avrò mai nella mia vita.